La laguna

CHIOGGIA

La città di Chioggia è una versione minore di Venezia, posta ai margini della laguna sud e divisa dal mare da una lingua di terra.L’isola si presenta come un reticolo di calli organizzate lungo una “piazza” centrale, antico “liston” per la popolazione. Le sue origini sono leggendarie e il suo passato è ricco di storia. Ha vissuto lunghi assedi in epoca medievale per la presenza di numerose saline sparse sul territorio, oggi l’attività prevalente è ancora la pesca, di cui anche Venezia ha goduto nei secoli. La presenza di importanti chiese nel centro storico racconta di una vivace devozione popolare per sconfiggere le paure del mare. L’itinerario si sviluppa attraverso la piazza, le calli e il meraviglioso affaccio sulla laguna dominato dal curioso “gatto de ciosa”. 

 

LA VENEZIA MINORE: LE ISOLE DELLA LAGUNA

Poco distante da Venezia, in mezzo alla laguna, sono raggiungibili in battello, pubblico o privato, le suggestive isole di Murano, Burano, Torcello, Mazzorbo e San Francesco del deserto. Molto diverse tra loro, sono tutte caratterizzate da un fascino discreto e lontano dalla monumentalità della Venezia turistica. Offrono ai visitatori attenti la possibilità di conoscere diverse realtà di Venezia: le origini della storia della città grazie alla visita della basilica di Santa Maria Assunta e della chiesa di Santa Fosca a Torcello, alcuni aspetti del suo artigianato noto in tutto il mondo, come la lavorazione del vetro a Murano (che sarà possibile vedere “dal vivo” all’interno di una vetreria), la vita dei pescatori tra le case colorate di Burano. Per concludere, nell’isola di San Francesco del deserto accompagnati da un frate francescano si potrà respirare l’atmosfera contemplativa di un eremo in mezzo alla laguna.